Mortandèla affumicata della Val di Non

Il salume tipico della Val di Non

Mortandèla affumicata della Val di Non

Con la sua curiosa forma a polpetta, leggermente affumicata, la Mortandèla affumicata è il salume tipico della Val di Non. Prodotta artigianalmente e manualmente da pochi macellai specializzati la sua dimensione varia al variare della grandezza delle mani. 

Nel passato, in occasione della Fiera dei Santi (1 novembre), ogni famiglia della valle acquistava un maialino che veniva allevato per circa 12 mesi a patate, crusca, ortaggi e fieno. Con la carne veniva prodotta la Mortandèla affumicata.


Caratteristiche: salume di carne suina leggermente affumicato e di colore bruno forte.

Materie prime: spalla, pancetta e coscia di maiale.

Lavorazione: si ottiene disossando le carni, sgrassandole, macinandole e aggiungendo un mix di spezie. Dall’impasto ottenuto si ricavano le tipiche polpette del peso di 2 etti circa ciascuna. Non vengono insaccate, ma fatte asciugare prima e affumicare poi per circa una settimana.

Suggerimenti: alimento fresco, rustico e popolare, può essere gustato sia crudo che cotto con polenta, patate e ortaggi. Si abbina in maniera perfetta con "i tortèi" o la "torta de patate", piatti tipici del territorio della Strada. Ottima abbinata con il Groppello di Revò.

Ricette

Eventi

Navigando il sito tastetrentino.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.