1. Facebook
  2. Twitter
  3. Instagram
  4. Google +
  5. Youtube

Stràboi

Stràboi

  • 3 uova
    250 ml latte intero
    150 ml birra chiara
    25 ml grappa trentina
    1 pizzico di dale
    50 g zucchero
    125 g panna fresca non zuccherata
    200 g farina 00
    150 g farina con lievito
    olio per friggere

    Per decorare

    zucchero a velo
    confettura di mirtillo rosso

Procedimento
- Mettere le uova in una terrina e sbatterle bene, aggiungere poco alla volta il latte e pian piano  le due farine e la birra, aggiungere infine il pizzico di sale, la grappa e la panna.
- Mescolare bene fino ad ottenere un impasto un po' denso.
- Lasciare riposare l'impasto ottenuto in frigorifero per almeno un’ora.
- Per dar forma agli stràboi c’è un apposito strumento fatto a forma di imbuto con dispositivo per apertura e chiusura del beccuccio, ma difficilmente si trova in commercio; se non si possiede questo attrezzo si può usare un semplice imbuto, ma ancora meglio una teiera con beccuccio.
- Mettere l’impasto dentro la teiera e versare il composto nell’olio bollente, dando la tipica forma a spirale. Gli stràboi vanno poi girati appena prendono il colore dorato.
- Quando sono cotti, porli sopra un foglio di carta da cucina assorbente e poi metterli nel piatto da portata guarnendoli con la confettura e lo zucchero a velo.

E’ un dolce tipico e molto apprezzato da tutti, una vera festa di carnevale per i palati sia di grandi che di piccini.

Abbinamento consigliato
per i più piccoli: un bicchiere di acqua e sciroppo di sambuco di Azienda Agricola "Ai Masi"
per i più grandi: un calice di Trentodoc Demi Sec di Pedrotti Spumanti

Curiosità
Gli stràboi, detti anche strauben, sono una ricetta tipica tirolese e vengono preparati sia in Trentino Alto Agige, ma nel resto del Tirolo e in Baviera.
Il nome deriva dal tedesco Straub che significa “tortuoso, arricciato, scompigliato”, richiamando quindi l’aspetto attorcigliato del dolce.

Gli stràboi sono nati come dolci di carnevale, tuttavia vengono preparate e gustati tutto l’anno


Ricetta proposta da Stefania Angeli del B&B "Alla Loggia dell'Imperatore" di Levico Terme

Esperienze

Scopri le Esperienze
Navigando il sito tastetrentino.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.