1. Facebook
  2. Twitter
  3. Instagram
  4. Google +
  5. Youtube

Nosiola

La Nosiola è un'uva bianca che beneficia del clima mediterraneo dell'area a Nord del Lago di Garda e dell'influsso dell'Ora, il vento che spira dal Lago verso l'entroterra, oltreché del clima temperato delle colline di Lavis.

È un vino così legato al Trentino da essere al centro di una gioiosa disputa campanilistica sul genere che mai troverà soluzione per la passione con cui ogni territorio difende la propria posizione. Il vino e il vitigno, infatti, sono indicati con l'appellativo declinato al femminile (la Nosiola) in Valle dei Laghi, splendida conca disseminata di otto meravigliosi laghi alpini, incastonati fra Trento, la Valle del Sarca, le Dolomiti di Brenta e il Garda, con l'appellativo maschile sulle colline di Lavis, verso la Valle di Cembra. 
Tra le aree dove questa varietà si esprime al meglio vi sono la Valle dei Laghi e la conca di Toblino, dove la Nosiola è vinificata anzitutto come vino bianco secco, ma pure, dopo lungo appassimento, come Vino Santo. Il vino è di colore giallo paglierino con riflessi verdolini.

Si distingue per i profumi delicati con leggere sfumature di fiori bianchi e frutta acerba.
Al gusto è secco piacevolmente fresco, fruttato ed armonico con retrogusto leggermente ammandorlato.
Ottimo come aperitivo, gradevole con piatti di pesce lacustre quali il persico impanato o la trota al vapore, salumi non affumicati, i fiori di zucca impanati o zucchine.
Temperatura di servizio 10°- 12°C.

Fonte: Palazzo Roccabruna - Enoteca Provinciale del Trentino

Eventi

Navigando il sito tastetrentino.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.