Vezzena

Vezzena: il formaggio dell'imperatore Francesco Giuseppe

Il formaggio Vezzena è prodotto sugli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna da tempi assai antichi, avendo sempre grande fama grazie all’ottimo prodotto e alla duplice possibilità di utilizzarlo da tavola e da grattugia.

Fino alla Prima Guerra Mondiale il Vezzena era l’unico formaggio in Trentino utilizzato come condimento su zuppe e canederli e a quanto ci raccontano le cronache, era uno dei formaggi preferiti dall’Imperatore Francesco Giuseppe.

Il latte crudo parzialmente scremato – di vacca di razza Bruna o Grigio Alpina – viene lavorato con caglio di bovino: dopo le varie fasi produttive, il formaggio viene messo a maturare superando talvolta i due anni di stagionatura, per la tipologia Vezzena Stravecchio.

Il Vezzena del Presidio Slow Food si produce in estate, con il latte di poche malghe: lo si distingue grazie ad una M (di Malga) stampata sulle forme. Gli allevatori si sono impegnati a seguire un rigoroso disciplinare produttivo: le vacche devono essere allevate al pascolo, senza utilizzare insilati, sottoprodotti industriali e ovviamente OGM. La stagionatura minima del Vezzena è di 12 mesi.

Eventi

Navigando il sito tastetrentino.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.