Dalle Maddalene al Santuario di San Romedio

  • Durata: 1 giorno
  • Periodo: primavera-estate-autunno
  • Località coinvolte: Rumo, Livo, Cagnò, Sanzeno
  • Target / Adatto a: Tutti

Descrizione

Un viaggio nel gusto dalle affascinanti Maddalene al suggestivo Santuario di San Romedio

Le tappe

La nostra giornata comincia a Rumo, uno splendido paesino che si trova tra il gruppo montuoso delle Maddalene. A Mocenigo di Rumo andiamo a fare visita al Caseificio Sociale, qui vengono prodotti tantissimi formaggi, dal conosciutissimo Trentingrana alle caciotte, dal nostrano alla ricotta. Terminata la visita al caseificio ci spostiamo di pochi chilometri fino a raggiungere il paese di Livo, qui incontriamo la famiglia dell’Azienda Agricola Savinelli, produttrice di ortaggi e frutti di tutti i tipi, gustose fragole e succulenti lamponi, che bontà! 

È quasi giunta l’ora del pranzo e quindi decidiamo di fermarci al Ristorante Viridis nel vicino paese di Cagnò di Novella. Oltre che per la delizia dei piatti qui rimaniamo stupidi per la splendida vista sul Lago di Santa Giustina, da quassù ci sembra proprio di dominare tutta la valle.

Riprese le forze ci spostiamo in direzione di Sanzeno, e lungo un’affascinante strada scavata tra i canyon di roccia rossa troviamo l’Azienda Agricola Eremo di San Biagio, i proprietari dell’azienda custodiscono una splendida chiesetta a cui non può mancare una visita. Ai più avventurosi ricordiamo che proprio in questa località partono le visite guidate al Parco Fluviale Novella, uno dei canyon più affascinanti della valle, scavato dal Torrente Novella. Per tutte le info potete recarvi all'ufficio informazioni nella piazza di Romallo di Novella. Un'alternativa per le famiglie che vogliono fare una passeggiata alla scoperta del mondo della mela, consigliamo AlMeleto, un percorso didattico che si snoda tra meleti e boschi, dove i più piccoli potranno dilettarsi con giochi interattivi e indovinelli sulle diverse varietà, insetti "buoni" o "cattivi", la geografia della valle e molto altro.

Raggiunto Sanzeno proseguiamo in auto per qualche chilometro fino a raggiungere il maestoso Santuario di San Romedio, uno dei più caratteristici eremi e testimoni della fede cristiana d’Europa. Non possiamo che rimanere affascinati da questo luogo dove il tempo sembra essersi fermato e dove il silenzio regna sovrano. I più sportivi non possono perdere l'escursione lungo il sentiero scavato nella roccia, che dal parcheggio di fronte al Museo Retico (che vale da solo una visita!) vi porterà direttamente al Santuario attraverso un suggestivo percorso lungo la parete di roccia, in completa sicurezza.

Terminata la visita ci spostiamo nella vicina frazione di Casez, conosciuta ai più perchè qui è nata la manifestazione Pomaria, la festa di fine raccolto che si svolge ogni anno in Val di Non il secondo fine settimana di ottobre. A Casez troviamo il Ristorante Pizzeria Fior di Melo, dove abbiamo l’imbarazzo della scelta su come concludere al meglio la nostra giornata.

Ricette

Eventi

Navigando il sito tastetrentino.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.