Miele millefiori di alta montagna

Miele millefiori di alta montagna

Il miele millefiori alta di montagna del Trentino è autentico custode dei profumi e dei fiori dolomitici e della biodiversità alpina e questo lo sanno bene i nostri apicoltori. 

Le tipologie esistenti sono tante quante le varietà floreali presenti sui prati ai piedi delle Dolomiti e le loro possibili combinazioni. Sono quindi mieli unici e sempre diversi a seconda della mescolanza data dalla natura a disposizione delle api. 

Diversi quindi per colore, per sapore ed aroma: dai toni più chiari se prodotti in alta quota con un’elevata componente di rododendro, a quelli più ambrati con sentori di piccoli frutti spesso presenti nei boschi ai margini dei prati in quota, fino ai più balsamici e caramellati caratterizzati dalla presenza di melata di abete. 

Un miele quindi che va osservato, assaggiato e valorizzato, ottimo in abbinamento con formaggi stagionati ma anche come protagonista di alcuni dolci.

Il miele millefiori prodotto in alta quota sopra i 1400mt rappresenta un'eccellenza dell’apicoltura trentina, tanto da rendere questa produzione assolutamente limitata nella quantità, oltre che ardita per i rischi che ci sono nel produrre miele a queste altitudini e per la scarsa resa che la quota comporta visto anche il limite temporale collegato (15-20 gg prima del periodo dell’alpeggio). 

Fattori questi che, insieme alla produzione biologica, hanno valso al miele millefiori di alta montagna il simbolo del Presidio Slow Food a tutela di piccolissime produzioni che con coraggio sostengono la biodiversità alpina. Tra questi anche l’Agritur Ciasa Do Parè che produce il suo miele biologico Flora Alpina ai 1870mt del Passo San Pellegrino, quando i prati si preparano ad accogliere l’alpeggio con una ricchezza floreale che va dalla campanula al timo selvatico, dal trifoglio al lampone, fino al rododendro per citarne alcuni. 

Non arrabbiatevi, quindi, se in alcune annate non ce ne sarà per tutti: è la natura e sue condizioni climatiche a definire quanti saranno i vasetti disponibili, ma saranno sempre pochi. Il nostro consiglio è di acquistarlo appena prodotto, dalla tarda primavera all’estate, direttamente dai nostri apicoltori, magari prenotandolo per tempo.  

Esperienze

Eventi

Scopri le Esperienze
Navigando il sito tastetrentino.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.